DOBBIAMO FARE TANTI “GOL”

GOL è il programma nazionale per la garanzia di occupabilità nel mercato dei lavoratori, finanziato con 4,4 miliardi del Recovery Plan per la formazione ed il reinserimento nel mercato del lavoro entro il 2025 di disoccupati di lunga durata, persone con disabilità giovanile, under 30 e lavoratori over 55.

I primi 880 milioni saranno presto disponibili previa via libera della Conferenza Stato Regione.

Poi ogni Regione avrà 60 giorni di tempo per presentare il piano con anticipo del 75%.

E’ una occasione importante anche per la Regione Liguria da non perdere e non disperdere.

Purtroppo in questi anni il sistema scolastico e quello della formazione hanno funzionato male.

Anzitutto è mancato un sistema di orientamento scolastico capillare ed efficace.

Le statistiche rilevano che molte Imprese fanno fatica a trovare la manodopera necessaria.

Occorre quindi anzitutto attivare una collaborazione con le Aziende interessate corsi di formazione che consentano ai lavoratori disoccupati di poter svolgere quello specifico lavoro richiesto dall’Impresa.

Formazione non generica ma mirata agli sbocchi occupazionali effettivamente esistenti.

E’ necessario costituire una anagrafe della formazione per incrociare i dati con quelli delle comunicazioni obbligatorie agli Uffici del Lavoro.

Bisogna che la formazione sia di qualità e seria e che la partecipazione dei lavoratori sia altrettanto seria e attiva e non solo formale o passa tempo.

Per ora abbiamo avuto una formazione più utile forse per i docenti che per i lavoratori.

Bisogna cambiare con una formazione di alto livello mirata agli sbocchi occupazionali esistenti misurando costantemente la sua efficacia.

E’ una bella sfida.

La Regione Liguria può e deve vincerla segnando tanti GOL.


Giuliano Pennisi

Avvocato Lavorista

già docente di Diritto del Lavoro

presso l’Università di Genova




62 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti